Preghiera Ecumenica Poschiavo

25.01.2018

“La Bibbia: fonte di liberazione”
La Bibbia è stata fonte di liberazione e consolazione ma è anche stata usata come “arma" dai popoli che hanno colonizzato le tribù americane. Ricordando questo paradosso, della Chiesa dei Caraibi, è iniziata, la sera del 25 gennaio, la preghiera ecumenica svoltasi a Poschiavo, presso la Comunità Evangelica Riformata: anche oggi la Parola di Dio è fonte di liberazione e ispira molti a farsi carico delle situazioni della vita.
Erano molti i presenti radunatisi nella piccola chiesa per concludere in fraternità la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani.

Ad accogliere i convenuti vi era il Pastore della Comunità Evangelica, Antonio Di Passa. Presenti anche don Witold Kopec, parroco di Poschiavo, e molti altri sacerdoti del Vicariato di Tirano, unitamente a diversi fedeli convenuti dalle diverse realtà.
La celebrazione della Parola di Dio ha preso avvio con l’invocazione dello Spirito Santo e la preghiera di Riconciliazione, in modo da lasciare spazio al Padre che parla attraverso gli Apostoli e il suo Figlio Gesù.
Don Witold, poi, commentando il brano di Vangelo proclamato, ha raccontato la storia di un falco addestrato, che iniziò a volare solamente quando un contadino ebbe il coraggio di spezzare il ramo che lo sorreggeva. «Siamo tutti nati per volare, per sprigionare il potenziale che abbiamo dentro di noi. Spesso però rimaniamo seduti a fare le nostre faccende molte cose rimangono inesplorate» ha ricordato il parroco.
Il secondo tema affrontato nella riflessione è stato quello del coraggio, prendendo come spunto la donna del Vangelo che, malata e impura, ebbe il coraggio di infrangere le regole e di toccare il lembo del mantello di Gesù. Ella credeva che semplicemente toccando il Maestro sarebbe potuta guarire perché la sua voglia di vivere era più grande della vergogna: la sua fede l’ha salvata.
Don Witold ha, infine, concluso ricordando ai presenti l’urgenza dell’unità: «Chiediamo l’unità dei cristiani semplicemente per essere testimoni credibili del Vangelo, affinché il mondo creda alla Parola seminata da Dio Padre».
La serata di preghiera si è conclusa presso le sale della comunità con la condivisione di un rinfresco: l’unità domandata attraverso la preghiera si è fatta concreta nello scambio reciproco di saluti, sorrisi ed esperienze.

Parrocchia S. Eufemia

Collegamenti utili

Via Roma, 3

23036 Teglio (Sondrio)

Tel. e Fax: 0342 780101

Email: parrocchiaseufemia@gmail.com

WEB: www.parrocchiateglio.com

Social

  • facebook-square
  • Twitter Square
  • YouTube - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle