Incontro cresimandi con Vescovo Oscar

17.03.2018

“C’è un solo tipo di successo: fare della propria vita un capolavoro per l’eternità”
I giovani di oggi sono chiamati a fare della loro vita un capolavoro di amore per loro e per gli altri. In particolare sono invitati a questo ambizioso progetto i ragazzi e le ragazze che si stanno preparando a ricevere i sacramenti dell’Eucaristia e della Confermazione nel prossimo Tempo di Pasqua. In questa 5° domenica di Quaresima i gruppi di quinta elementare delle comunità di Teglio Sant’Eufemia, San Giovanni, San Giacomo, Castello dell’Acqua e Tresenda hanno partecipato, con le loro famiglie e le 

loro catechiste, all’incontro tenutosi a Morbegno, presso la struttura del Polo fieristico. All’evento, cominciato alle ore 16.15, erano presenti i 5 vicariati di Berbenno, Sondrio, Tresivio, Tirano e Grosio, rappresentati dalle differenti parrocchie che li compongono. Oltre a genitori, ragazzi e catechisti vi erano anche alcuni sacerdoti che sono riusciti ad accompagnare le loro comunità in questa importante tappa del loro cammino di fede.
Il pomeriggio è cominciato con l’accoglienza dei vari gruppi provenienti dalle differenti zone della Valtellina, giunti in auto, in pullman e addirittura in treno. Durante l’ingresso dei partecipanti gli animatori dell’oratorio di Teglio hanno intrattenuto i presenti con alcuni balli, coinvolgendo piccoli e grandi. Non appena il polo fieristico è stato riempito da circa 1000 persone, il primo momento di aggregazione ha preso avvio: il vescovo Oscar è stato accolto da un caloroso applauso e le differenti comunità si sono presentate a lui.
È stato proprio il vescovo ad esprimere il desiderio di incontrare i cresimandi di tutta la diocesi di Como, della quale è capo, pastore, e, come lui desidera dire, “padre”. Il suo desiderio e progetto è potuto divenire realtà grazie alla collaborazione e l’aiuto di diverse persone che hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro professionalità, primo fra tutti don Fabio Fornera, che ha coordinato l’intero evento. A guidare e presentare il pomeriggio, invece, è stato Marco Andreoli, incaricato dai differenti vicariati di questo importante compito.
La prima parte del pomeriggio è stata occupata da un dialogo tra il vescovo e i ragazzi; in precedenza era stato chiesto a ciascun catechista di raccogliere alcuni quesiti che i giovani desideravano rivolgere al loro pastore e, dopo una selezione, una decina di essi sono stati rivolti a Sua Eccellenza. Alcuni interrogativi interessavano personalmente la vita e i compiti del vescovo, mentre altre riguardavano, invece, i sacramenti dell’Eucaristia e della Confermazione. Felice di conversare con i cresimandi, Oscar ha risposto a ciascuno con grande entusiasmo, lasciando alcuni suggerimenti e riflessioni di vita.
Nel secondo momento della giornata, vi è stato spazio per la preghiera: dopo l’accoglienza della Parola, don Filippo Macchi, vicario di Grosio, ha proclamato il Vangelo della Risurrezione di Lazzaro. È stato compito del vescovo commentarlo brevemente e, subito dopo, invocare l’intercessione del Padre sui cresimandi, imponendo su di loro le mani. Al termine ha impartito su tutti i presenti la solenne benedizione, invitando ciascuno ad essere portatore di quel grande dono ricevuto.
Dopo aver ringraziato tutti coloro che hanno accolto l’invito a partecipare a questo importante incontro, il vescovo ha salutato personalmente ciascuno dei ragazzi, consegnando loro un piccolo libretto come dono e ricordo della giornata di festa. Durante il momento conclusivo, il coro dei giovani di Ardenno, che ha animato l’intero pomeriggio, ha accompagnato con alcuni canti l’uscita dal polo fieristico.
L’incontro, al suo debutto, è stata un vero successo e ha visto la partecipazione di innumerevoli giovani e famiglie. Anche il precedente a quello dei vicariati dell’Alta Valtellina, avvenuto a partire dalle ore 14.00, sempre al Polo fieristico di Morbegno, alle presenza dei vicariati di Colico, Talamona e Morbegno, ha raccolto moltissimi partecipanti, raggiungendo quota 1200 circa.
L’intera giornata di sabato 17 marzo, dunque, è stata una grande occasione di incontro e di aggregazione, come quelli che si svolgono in una grande famiglia e tra amici.
«Siate testimoni della Misericordia del Signore» ha concluso il vescovo Oscar dopo la benedizione, lasciando ad ogni cresimando l’importante compito di essere annunciatore, testimone ed imitatore del capolavoro di Amore che il Signore ha preparato per ciascuno per l’eternità.

Parrocchia S. Eufemia

Collegamenti utili

Via Roma, 3

23036 Teglio (Sondrio)

Tel. e Fax: 0342 780101

Email: parrocchiaseufemia@gmail.com

WEB: www.parrocchiateglio.com

Social

  • facebook-square
  • Twitter Square
  • YouTube - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle