Consegna del

Padre nostro

17.03.2019

“Tanti sono i treni che passano e si fermano alla nostra stazione, alcuni sono quelli giusti, altri no”.
Per Pietro, Giacomo e Giovanni, quel giorno sul monte Tabor, il treno che è passato era quello giusto. I tre apostoli non immaginavano certo quello cha sarebbe potuto accadere una volta giunti in cima, non sapevano cosa, ma soprattutto chi, li stava aspettando. In cima c’era il Signore che, come un amico fedele, li attendeva per mostrarsi loro in tutta la sua gloria.
Anche questa domenica, come tutte le domeniche, Gesù ha atteso ciascuno per incontrarlo nella Celebrazione Eucaristica. In modo particolare il Signore ha voluto accogliere i bambini di terza elementare, parlando loro nel Vangelo e rendendosi presente nella comunità riunita nel suo nome. I piccoli hanno vissuto il rito della consegna del Padre nostro: è stata consegnata loro una pergamena riportante il testo della preghiera dei figli, con l’indicazione di recitarla non da soli ma con la Chiesa intera, luogo in cui il Signore si manifesta e si fa trovare, proprio come ha fatto su Tabor con gli apostoli. «Su quel monte Gesù si trasfigura mostrando il Suo vero volto di luce e di gioia, al punto che gli Apostoli stessi faranno fatica a descriverla. La Trasfigurazione è la meta a cui siamo chiamati, non solo in questo cammino di Quaresima: è la meta della vita» ha ricordato don Flavio nell’omelia. A ciascuno, dunque, l’invito a proseguire lungo il cammino della Quaresima con la consapevolezza e la certezza che la meta al termine del percorso sarà gioiosa e gloriosa come l’incontro sul monte della Trasfigurazione.

Parrocchia S. Eufemia

Collegamenti utili

Via Roma, 3

23036 Teglio (Sondrio)

Tel. e Fax: 0342 780101

Email: parrocchiaseufemia@gmail.com

WEB: www.parrocchiateglio.com

Social

  • facebook-square
  • Twitter Square
Telegram.png
  • YouTube - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle