Celebrazione

Sacramento

della

Confermazione

11.05.2019

“La vita, piena di Spirito Santo, profuma ed è testimonianza del Signore Gesù”.
È lo Spirito Santo il motore che muove le azioni dei cristiani; è Lui che dona la forza e la grazia per percorrere i sentieri della vita, anche quelli più ardui. Ricevere lo Spirito Santo significa accogliere un ospite atteso e gradito nella propria esistenza, per riempirla di senso e di coraggio.
Con questa consapevolezza i gruppi di 5° elementare delle comunità di Teglio Sant’Eufemia, di San Giacomo, di San Giovanni e di Castello dell’Acqua hanno ricevuto il Sacramento della Confermazione, nel giorno di sabato 11 maggio. Riuniti alla presenza dei loro genitori e famigliari, delle loro catechiste e delle rispettive comunità, hanno accolto con gioia la discesa dello Spirito Santo nei loro cuori.
La liturgia della Cresima è stata presieduta da don Ivan Salvadori, incaricato dal vescovo Oscar ad impartire il Sacramento sui giovani, ed è stata concelebrata dai parroci delle comunità: don Flavio, don Paolo, don Remo e don Mario. Ad animare il momento di preghiera hanno contribuito anche i ministranti tellini, la confraternita di Sant’Eufemia e le varie corali parrocchiali. La liturgia ha preso avvio dal fondo della chiesa con la solenne processione d’ingresso ed è proseguita con l’accensione delle sette candele, simbolo dei doni dello Spirito Santo; a seguire è stata accolta la Parola, proclamata poco dopo. Commentando quest’ultima, don Ivan ha voluto ricordare ai cresimandi i tre grandi doni dello Spirito: «Lo Spirito è dato per rinnovare il cuore, per creare comunione e per mandarci in missione. Ma lo Spirito per agire ha bisogno di noi, delle nostre parole, delle nostre mani e della nostra intelligenza: Egli non può farlo senza il nostro aiuto».
La riflessione è stata seguita dalla Crismazione: il celebrante ha segnato i ragazzi con il sigillo dello Spirito Santo, compiendo sulla loro fronte con l’olio del Sacro Crisma un segno di croce, simbolo dell’appartenenza a Cristo, e, subito dopo, ha scambiato con loro un gesto di pace, simbolo fraterno di amore reciproco. Al termine del rito, i giovani, visibilmente emozionati, hanno innalzato a Dio la preghiera del popolo, insieme al resto della comunità. A conclusione, don Ivan ha impartito la solenne benedizione, ricordando ai ragazzi, e a tutti i presenti, che i cristiani che hanno confermato la loro fede battesimale nella Confermazione sono chiamati a profumare di Cristo per essere nel mondo suoi testimoni autentici.

freccia indietro bianca.jpg

Parrocchia S. Eufemia

Collegamenti utili

Via Roma, 3

23036 Teglio (Sondrio)

Tel. e Fax: 0342 780101

Email: parrocchiaseufemia@gmail.com

WEB: www.parrocchiateglio.com

Social

  • facebook-square
  • Twitter Square
Telegram.png
  • YouTube - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle