Festa

di San

Rocco

16.08.2019

“La fede non è la devozione ad un santuario, ma un infinito pellegrinaggio del cuore”.
La vita di San Rocco è stata un grande pellegrinaggio, fisico ma soprattutto spirituale.
Nella sua festa, i fedeli tellini hanno voluto ricordarlo e celebrarlo nella piccola contrada che porta il suo nome. Qui si trova una splendida chiesa dedicata a lui, dove è conservata la statua che lo raffigura. Anche quest’anno, la confraternita ha preso parte alla celebrazione del 16 agosto, portando il Santo lungo le vie del paese. L’Eucaristica si è svolta subito dopo la processione, alla presenza di numerosi fedeli accorsi per l’occasione. Nell’omelia, don Flavio ha ricordato: «San Rocco è stato un pellegrino con bastone, mantello e cappello, borraccia e conchiglia: erano non solo ornamenti ma strumenti necessari per compiere i passi della vita. Non solo aveva vestiti adatti per il corpo, ma anche abiti giusti per lo spirito: la preghiera e la carità erano la sua forza».
Questo grande Santo del passato ricorda a ciascuno una urgente necessità del presente: essere pellegrini della carità, ossia andare incontro a chi è nel bisogno, donando tutto ciò di cui si è capaci. i passi

freccia indietro bianca.jpg

Parrocchia S. Eufemia

Collegamenti utili

Via Roma, 3

23036 Teglio (Sondrio)

Tel. e Fax: 0342 780101

Email: parrocchiaseufemia@gmail.com

WEB: www.parrocchiateglio.com

Social

  • facebook-square
  • Twitter Square
Telegram.png
  • YouTube - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle