Consegna

del

Vangelo

16.02.2020

“Non conta la durata della vita ma la sua profondità”.
Non importa se i bambini di seconda elementare abbiano solamente 7 anni e poche esperienze di vita sulle spalle, ciò che conta sono le scelte che stanno compiendo e che compiranno.
La prima importante decisione del loro cammino di fede l’hanno presa in questa domenica 16 febbraio, vivendo il rito della consegna del Vangelo. I piccoli si sono impegnati ad ascoltare la Parola del Signore e a metterla in pratica ogni giorno della settimana.
Dopo la proclamazione del Vangelo di Matteo, i bambini e le loro catechiste hanno baciato il libro sacro, ripetendo il gesto che il celebrante compie durante ogni Eucaristia. Baciare qualcosa o qualcuno significa dimostrare affetto, fiducia e attenzione verso l’altro. Gesù, nel Vangelo, diventa un Amico da ascoltare e seguire: per questo viene compiuto il gesto del bacio, che richiama un legame profondo con Lui.
Al termine della Liturgia Eucaristica, a ciascun bambino è stato consegnato il Vangelo, simbolo del vigoroso sentimento che lega ogni cristiano al Signore e alla sua Parola. L’invito che è stato fatto ai piccoli è stato quello di non chiudere questo libro in un cassetto, ma di metterlo in vista in un punto della casa, per ricordare a loro stessi e agli altri la scelta compiuta: una vita profonda, ancorata alla Parola di Dio.

freccia indietro bianca.jpg

Parrocchia S. Eufemia

Collegamenti utili

Via Roma, 3

23036 Teglio (Sondrio)

Tel. e Fax: 0342 780101

Email: parrocchiaseufemia@gmail.com

WEB: www.parrocchiateglio.com

Social

  • facebook-square
  • Twitter Square
Telegram.png
  • YouTube - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle