Settimana 6

Carissimi, siamo i Magnum Boys.
Il nostro gruppo è formato da Riccardo (9 anni), Federico, Joele, Gabriele e Margherita (12 anni), Fabio (15 anni), e in questa sesta settimana di oratorio estivo siamo stati accompagnati da Annalisa e Francesca.
Vorremo raccontarvi la nostra esperienza, vissuta in questo “Grest con restrizioni”, parlandovi di alcune attività che ci sono piaciute maggiormente. La prima di cui vorremmo trattare è l’attività organizzata da Marzia: grazie ai suoi giochi abbiamo imparato a fidarci dell’altro, ad affidarci all’altro, a collaborare con l’altro per riuscire a raggiungere un obiettivo. Tutto quello che ci ha proposto riguardava le lingue straniere e, per riuscire a capire ciò che ci veniva detto, ci siamo dovuti impegnare anche nello stare attenti, e nell’ascoltare.
La seconda attività di cui parleremo è stata organizzata da Daniele e si è svolta in palestra: il basket. Il modo in cui sono stati progettati gli esercizi che abbiamo svolto ci ha insegnato a confrontarci amichevolmente con i nostri compagni che, in quel momento, erano avversari e ci ha mostrato come fare gioco di squadra.
In questa settimana abbiamo anche raccolto un’importante testimonianza da parte del seminarista Andrea, a cui abbiamo posto alcune domande. La prima di queste è stata: “cosa significa avere fede?”. Lui ha risposto che vuol dire affidarsi a Gesù e all’altro in quanto figure che ci amano. In merito alla seconda domanda che gli abbiamo posto, ovvero “cosa significa amare e servire gli altri?”, Andrea ci ha detto che vuol dire mettere il bene degli altri al primo posto, anche se difficile. La terza domanda interrogava Andrea sul suo modo di trascorrere il periodo di quarantena: ha risposto che lo ha passato in seminario a studiare, imparando anche ad unirsi di più ai suoi compagni. L’ultima domanda è stata la seguente: “perché vuoi diventare prete?”. Lui ha risposto che questo è il percorso che Gesù gli ha riservato per essere felice.
In conclusione, ringraziando chi ha reso possibile tutto questo, possiamo dire che, oltre a divertirci, abbiamo imparato a rispettarci e a collaborare.

I Magnum Boys

Si conclude l'ultima settimana e volge al termine questa fantastica esperienza.
I ragazzi sono felici di aver condiviso il loro tempo e di essersi messi in gioco: sette ragazzini prima sconosciuti hanno costruito in una sola settimana un rapporto saldo, basato sulla fiducia, l'aiuto, il divertimento e la voglia di stare assieme.
Ci ha sorpreso l'unità di squadra, la curiosità e la confidenza che i più piccoli hanno riposto nei compagni più grandi.
In questa settimana e grazie all'intero Grest i ragazzi hanno scoperto l'importanza dello stare insieme, quanto sia bello correre anche da stanchi senza mai gettare la spugna e come la forza di tutti uniti sia indispensabile alla riuscita di qualsiasi gioco.
Se i bambini sono cresciuti tanto, però, lo stesso abbiamo fatto noi animatori: è stato bello riscoprire l'energia che una giornata di sole, una partita a basket o una merenda in compagnia possono trasmettere.
Dai più piccoli noi animatori impariamo la semplicità e la spontaneità, la spensieratezza e l'irrefrenabile voglia di indagare e lasciarsi meravigliare dalle novità.

Federica, Lucrezia, Camilla

freccia indietro bianca.jpg

Parrocchia S. Eufemia

Collegamenti utili

Via Roma, 3

23036 Teglio (Sondrio)

Tel. e Fax: 0342 780101

Email: parrocchiaseufemia@gmail.com

WEB: www.parrocchiateglio.com

Social

  • facebook-square
  • Twitter Square
Telegram.png
  • YouTube - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle