Ingresso don Stefano (10).JPG

Ingresso
don Stefano

Rampoldi

21.08.2021

“Gustate e vedete come è buono il Signore”
Le comunità di Castello dell’Acqua, San Giacomo e Tresenda hanno potuto vedere e sperimentare in modo particolare la bontà del Signore nella giornata di sabato 21 agosto, durante la quale il loro nuovo parroco don Stefano Rampoldi ha cominciato il suo ministero tra loro. Durante la Celebrazione Eucaristica delle ore 15.30, il sacerdote è stato immesso dal Vescovo di Como, Mons. Oscar Cantoni, nelle comunità parrocchiali lui affidate e nell’Unità Pastorale di Teglio e Castello. Il Vescovo ha presieduto i riti di presa di possesso della parrocchia, consegnando a don Stefano le chiavi della chiesa e domandandogli disponibilità nel proclamare la Parola di Dio, nel celebrare i Sacramenti, nello spezzare il Pane Eucaristico e nel donare la sua vita per i fedeli a lui affidati.
Al termine della parte iniziale, la liturgia è proseguita in modo ordinario, con la proclamazione della Parola, alla quale ha fatto seguito la riflessione del nuovo parroco, che ha voluto sottolineare la pertinenza delle letture e del Vangelo con l’occasione del suo arrivo: «Il Signore ha sempre qualcosa da dire alla nostra vita nel momento opportuno e oggi ci domanda: chi vogliamo servire? Noi dobbiamo sempre decidere di servire Lui e il mio compito in mezzo a voi sarà proprio un compito di servizio, perché io sarò a servizio vostro e di Cristo. Comincia oggi per me una nuova vita, un nuovo modo di servire il Signore. La meta, dunque, è unica per tutti e questo porta a creare unione tra le nostre comunità, affinché siano un segno visibile della bellezza della realtà evangelica».
A seguire, don Stefano ha spezzato il Pane Eucaristico e lo ha condiviso con i fedeli. Prima di impartire la solenne benedizione, poi, il parroco ha voluto ringraziare tutti i presenti, i suoi famigliari, tutte le autorità civili, rappresentate in modo particolare dai sindaci di Teglio, Elio Moretti, e di Castello dell’Acqua, Andrea Pellerano, le associazioni, i confratelli sacerdoti, i precedenti parrocchiani e tutti coloro che in diverso modo hanno organizzato e preso parte alla Celebrazione.

 

Buon cammino don Stefano!

Ingresso don Stefano
21 agosto 2021

freccia indietro rossa 2020.jpg