Presentazione

del Signore al Tempio

e Memoria di S. Biagio

Presentazione del Signore al Tempio (10)

Festa della Candelora e Memoria di S. Biagio

Sono due le celebrazioni importanti di questi giorni benedetti: la presentazione di Gesù al Tempio, detta anche Candelora, e la memoria di San Biagio con la “famosa” benedizione della gola.

La celebrazione più importante nella liturgia è quella del 2 febbraio, a 40 giorni dal Natale: ricorda che, per gli Ebrei, il primogenito maschio appartiene al Signore, in ricordo della liberazione dei primogeniti ebrei scampati dalla morte in Egitto. Avviene anche per Gesù e per lui si realizza anche il segno dell’ingresso nel Tempio: è lui il Signore che entra nel suo Tempio.

Da antica data i cristiani celebrano questa festa anche con una processione, accompagnandosi con le candele accese: da qui la festa della “candelora”. Dal X sec. in Gallia questi ceri venivano benedetti.

Ecco il legame con la memoria di San Biagio e la benedizione della gola con le candele. Biagio, vescovo di Sebaste in Turchia cadde vittima della persecuzione romana. La tradizione gli attribuisce il miracolo di un bambino salvato dalla morte per una spina di pesce inghiottita.

 

Ecco la benedizione della gola: ben accolta nel periodo invernale, dove malattie da raffreddamento sono frequenti e comuni a tanti. Perché con le candele? Non per un loro potere di guarigione bensì per avere un contatto diretto - per comunicare la benedizione - alle persone.

Nel Vangelo si racconta parecchie volte che Gesù guarisce le persone con il gesto di imporre le mani. Ha pienamente senso chiedere a Dio la salute di tutta la persona, corpo e anima. Ecco il gesto di questa benedizione legata alla memoria di san Biagio. Chiediamo la salute, non solo della gola, ma della persona quali che siano le sue malattie e necessità.

Chiediamo la benedizione perché Dio ci protegga in ogni aspetto della nostra vita.

Benedetti da Lui saremo capaci di bene-dire gli altri!

Presentazione del Signore al Tempio (10)

Appuntamenti e celebrazioni

Mercoledì 2 febbraio

S. Giacomo
ore 20.30: Celebrazione Eucaristica con benedizione delle Candele e della gola

Teglio
ore 20.30: Celebrazione Eucaristica con benedizione delle Candele e della gola



Mercoledì 2 febbraio


Teglio
ore 17.30: 
Celebrazione Eucaristica con benedizione della gola

Tresenda
ore 20.30: Celebrazione Eucaristica con benedizione della gola

freccia indietro rossa 2020.jpg