GRAZIE

“Fare nuove tutte le cose”: è questo lo slogan che ha guidato il progetto educativo intrapreso dalla Parrocchia Sant’Eufemia di Teglio in questa estate particolare. Si è trattato di un’attività molto differente da quelle messe in campo gli scorsi anni, nuova sotto numerosi punti di vista, condizionata su moltissimi aspetti, con ragazzi che cercavano un contatto fisico che era difficile negare, mascherine che nascondevano sorrisi e luoghi tappezzati di cartelli segnalatori.
Mai come quest’anno i bambini hanno mostrato agli adulti le cose da punti di vista alternativi, con la positività e la fantasia che solo loro sanno avere: loro che nel Coronavirus vedono una palla verde con dei chiodi.

Il Centro Estivo, iniziato il giorno 29 giugno e conclusosi il giorno 7 agosto, ha impegnato circa un centinaio di persone, con 80 bambini iscritti, 20 educatori maggiorenni e qualche animatore minorenne, e si è sviluppato in tre direzioni, rivolgendosi a differenti fasce d’età: 4 settimane di attività per i bambini della Scuola dell’Infanzia, 6 settimane di attività per i ragazzi della Scuola Primaria di Primo e Secondo Grado e incontri serali occasionali per i giovani della Scuola Secondaria. Ogni iniziativa è stata pensata e progettata per rispondere alle differenti esigenze delle diverse categorie di soggetti, nella forte convinzione di operare a servizio delle famiglie e soprattutto dei più piccoli, rimessi al centro dopo un periodo di isolamento forzato. L’intero progetto ha voluto condurre i ragazzi a riscoprire ciò che li circonda e a non dare nulla per scontato, soprattutto in un periodo di difficoltà come quello che stiamo affrontando.
Tutto ciò è stato possibile anche grazie al prezioso aiuto e alla proficua collaborazione dei diversi enti ed associazioni del territorio, che hanno messo a disposizione spazi, persone e competenze per la buona riuscita delle attività: Accademia del Pizzocchero, Antico Mulino Menaglio, AVI - Associazione Valtellina Intagliatori e Intarsiatori, Azienda Agricola Ambrosini, Biblioteca Comunale “Elisa Branchi”, CAI, Museo di Palazzo Besta, UCSKS - Unione Centri Studio Karate e Shotokan. Un ringraziamento particolare per il contributo offerto va alla Fondazione Pro Valtellina, al Comune di Teglio, al Comune di Castello dell’Acqua e al Comune di Chiuro. Infine, a tutti i ragazzi e adulti che hanno collaborato a vario titolo per la buona riuscita dell’esperienza va il nostro più sentito grazie, consapevoli che senza la loro pronta disponibilità non si sarebbe potuto offrire alla comunità un progetto educante di livello pari a quello raggiunto. Ci auguriamo che anche in futuro possano esserci nuove collaborazioni altrettanto positive e fruttuose come quelle appena realizzate.

In questa estate piena di cose nuove abbiamo imparato tanto: a sorridere con gli occhi e a dare affetto senza abbracciare, a prestare attenzioni a cose che davamo per scontate, a lasciar perdere cose per cui non c’era bisogno di preoccuparsi ma soprattutto abbiamo capito che le persone da cui si impara di più sono proprio i bambini.

freccia indietro bianca.jpg

Parrocchia S. Eufemia

Collegamenti utili

Via Roma, 3

23036 Teglio (Sondrio)

Tel. e Fax: 0342 780101

Email: parrocchiaseufemia@gmail.com

WEB: www.parrocchiateglio.com

Social

  • facebook-square
  • Twitter Square
Telegram.png
  • YouTube - Black Circle
  • TripAdvisor - Black Circle